Skip to main content

I punti più semplici

Le cuciture più semplici sono la base di tutti i tipi di ricamo. Sono utilizzate per ricamare cuciture rushnikny, cuciture e avvolgimenti rococò, sono le principali quando si ricamano nastri e perline. E anche da esse si possono creare composizioni utilizzate per decorare i vestiti. Le cuciture di finitura nel patchwork sono ampiamente utilizzate per mascherare e decorare le cuciture. Le cuciture più semplici possono includere anche finiture e bordi.

Cucitura “Ago in avanti”

Questa cucitura è una serie di punti e passaggi della stessa lunghezza. È conveniente ricamare su una tela in base al conteggio delle celle. Ad esempio, una cella per ago e una sotto. Cambiando la dimensione e la posizione dei punti di questa cucitura, puoi creare una vasta varietà di ricami per finire tovaglioli, asciugamani e vestiti. I punti possono essere disposti in due o più file – tutto dipende dal modello. Una delle cuciture “Ago in avanti” è la cucitura “Miglio”.

Ago in avanti

Cucitura “Punto indietro”

La cucitura “dietro l’ago”, “ago indietro” o la cucitura a punto è una serie continua di punti. Fissiamo il filo, facciamo il primo punto da destra a sinistra e saltiamo una lunghezza, ad esempio, uguale a un quadrato sulla tela. Per eseguire il secondo punto, posizioniamo il filo da sinistra a destra. L’ago viene inserito nello stesso punto in cui termina il primo punto, e lo portiamo sul lato frontale 1 casella a sinistra del secondo punto. Così, il punto sul lato sbagliato sarà il doppio del punto frontale. I punti della cucitura dovrebbero avere la stessa lunghezza.

Cucitura a punto

La cucitura forma una fila continua di punti obliqui strettamente adiacenti l’uno all’altro. Avendo fatto il primo punto da noi sul tessuto, portiamo l’ago e il filo al centro del lato sinistro del punto, lo posizioniamo verso di noi e lo premiamo contro il tessuto. Eseguendo il secondo punto, facciamo una puntura nel tessuto sopra il primo punto, e rimuoviamo l’ago nel mezzo del secondo punto sul lato sinistro. La cucitura viene eseguita spostando l’ago verso di noi. Ogni nuovo punto esce contemporaneamente a metà del precedente. Quando si esegue una cucitura a punto, il filo di lavoro dovrebbe sempre essere su un lato – a destra o a sinistra. È impossibile cambiare la direzione del filo, poiché ciò violerebbe la struttura della cucitura. Tutti i punti dovrebbero essere della stessa dimensione.

Cucitura a tamburo

Una cucitura a punto è una serie continua di anelli che si estendono l’uno dall’altro. La cucitura viene eseguita da destra a sinistra. Prima, fissiamo il filo, lo portiamo sul lato frontale, lo passiamo sopra, facciamo un piccolo punto lungo 3-4 mm e tiriamo fuori l’ago. Il filo viene stretto con un anello. Di nuovo, passiamo il filo attraverso l’anello, inseriamo l’ago nel punto, da dove siamo usciti nel punto precedente. Questa cucitura può essere realizzata sotto forma di una striscia a zigzag. Quindi gli anelli sul lato frontale saranno posizionati alternativamente, poi a sinistra, poi a destra della linea mediana della cucitura.

Cucitura “Verme”

Esegui da destra a sinistra in due colori di filo. Una linea a zigzag è ricamata in un colore. Per fare ciò, fissiamo il filo di lavoro diagonalmente da destra a sinistra e otteniamo il primo punto. Un ago viene infilato dall’alto nel primo punto e mostrato nell’angolo inferiore sinistro del quadrato successivo. Successivamente, ripetiamo il primo punto e così via fino alla fine della fila. Dopo aver completato la lunghezza desiderata, ricamiamo il punto mancato da sinistra a destra. Fissiamo il filo di colore contrastante con un anello dal lato sbagliato e avvolgiamo i punti.

Punto croce

Il punto “croce” rappresenta due punti incrociati. Nel realizzarlo, è necessario assicurarsi che il punto superiore sia diretto in una direzione. Avendo fissato il filo piegato due volte, lo portiamo sul lato frontale e facciamo un punto dall’angolo inferiore sinistro all’angolo superiore destro. Eseguiamo il numero necessario di mezzi punti croce. Quindi chiudiamo i mezzi croci con un punto dall’angolo superiore sinistro all’angolo inferiore destro. Dall’interno, si ottengono strisce orizzontali.

Cucitura “Capra”

Posizioniamo i punti da sinistra a destra, facendo punture nel tessuto alternativamente lungo un bordo e l’altro della striscia. La distanza tra le punture dovrebbe essere la stessa. Nel mezzo della striscia, i punti si incrociano. Ogni nuovo punto si appoggia sopra il precedente. Piccoli punti, nuclei di fiori sono ricamati con questa cucitura. Strisce di cucitura lisce vengono utilizzate come aggiunta a ricami grandi e complessi, così come per mascherare cuciture quando si collegano pezzi di tessuto.

Nodo francese

La cucitura del nodo francese viene utilizzata come elemento decorativo nei casi in cui il croce di questo colore è molto grande. E il nodo francese – giusto.

Punto festone

Il punto festone si riferisce alle cuciture di bordo. Può essere utilizzato nella decorazione sia di ricami che di maglieria. Ecco i principali tipi di punti festone che ti aiuteranno nel tuo lavoro. Prima di procedere con la cucitura a punto, torci delicatamente e spazza il bordo con una cucitura “Ago in avanti”. Fissiamo il filo di lavoro nel mezzo dell’orlo e lo portiamo sul lato frontale sotto l’orlo. Poi dirigiamo l’ago verso l’alto e da destra a sinistra lo avvolgiamo sotto il filo di lavoro, otteniamo il primo anello. Eseguiamo anche i punti successivi, li posizioniamo alla stessa distanza l’uno dall’altro.

Spread the love

Leave a Reply